Il polittico di Pasqua

polittico

Originale l’iniziativa proposta dal parroco per accompagnare il cammino quaresimale verso la Pasqua. Si tratta di un polittico denominato appunto “Polittico di Pasqua” composto da nove quadri o icone, sette dei quali illustrano in maniera semplice e didascalica i fatti salienti della vita di Gesù Cristo dalla Quaresima sino alla Pasqua, attraverso i Vangeli delle 7 Domeniche ( le cinque Domeniche di Quaresima, la Domenica delle Palme e la Domenica di Pasqua). La prima icona in basso a sinistra, corrispondente alla prima domenica di Quaresima, rappresenta Cristo tentato dal diavolo, la seconda la Trasfigurazione di Gesù, la terza Cristo e la parabola del fico sterile, la quarta Cristo e la parabola del figliol prodigo, la quinta Cristo e la donna sorpresa in adulterio, la sesta l’ingresso trionfante di Gesù a Gerusalemme e infine la settima  la Pasqua con i discepoli al sepolcro. Altre due icone completano il polittico ossia la crocifissione e la resurrezione.  Un polittico, formato grande, è stato collocato davanti all’altare principale della chiesa parrocchiale ed ogni domenica viene applicata la corrispettiva illustrazione. Inoltre ogni famiglia o ogni bambino ha potuto prenderne uno in formato piccolo per completarlo personalmente  durante il cammino di Quaresima, partecipando alla S. Messa delle 7 domeniche. Inoltre il polittico (formato mini in legno) è accompagnato da un libricino (ed. Agorà) che riporta i vangeli delle sette rispettive domeniche con  commenti e riflessioni esegetico-spirituali molto interessanti, chiare  semplici e accessibili a tutti a cura di Paolo Fiorindo, autore pure del polittico stesso. E’ un ausilio di catechesi molto interessante ed originale fatto per avvicinare soprattutto i bambini e ragazzi alla conoscenza del grande mistero della Redenzione di Cristo che ha il suo completamento nella crocifissione (“Quando sarò innalzato attirerò tutti a me”Gv. 12,32 ) e nella Resurrezione. ( “Vana sarebbe la nostra fede se Cristo non fosse risorto dai morti” S.Paolo 1 Cor. 15, 14). I ragazzi possono entrare un pochino in questo mistero attraverso immagini chiare ed eloquenti.

Antonia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.